PIANO ERTMS

Driver per il rinnovamento digitale dell’infrastruttura ferroviaria

22 Giugno 2020

17:15

Videoconferenza

Di cosa si parla?

Il sistema ERTMS è stato sviluppato nel corso degli ultimi 20 anni di concerto con le maggiori ferrovie e i principali fornitori di tecnologia ferroviaria europei.
Tra gli obiettivi la piena Interoperabilità tra i diversi paesi UE

L’evoluzione tecnologica degli apparati di gestione della circolazione nelle stazioni ed il continuo aggiornamento del quadro normativo in materia di sicurezza ferroviaria derivante dalle richieste di ASNF, ha portato RFI a proporre un Piano ERTMS Accelerato di rinnovamento tecnologico guidato proprio da ERTMS rispetto agli obiettivi temporali fissati dalla Commissione Europea. Il Regolamento (UE) N. 1315/2013 prevede l’attrezzaggio con ERTMS dell’intera rete “core” (circa 6.000 km) entro il 2030 ed il completamento della rete “comprehensive” entro il 2050 per un totale di 10.688 km. Il Piano Accelerato di RFI prevede di attrezzare tutta l’infrastruttura ferroviaria italiana (16.800 km) entro il 2035.

Piano ERTMS Interoperabilita

banner_ERTMS il futuro è adesso

Approccio all'interoperabilità Europea

Il piano ERTMS messo in atto nel nostro paese per questa nuova sfida 

22 GIUGNO 2020

logo rfi ponte av po
banner cifi stazione termini

Scegli la nostra formazione

LAVORI del Convegno

Saluti e introduzione
VALERIO GIOVINE

Direzione Produzione -Rete Ferroviaria Italiana
Preside sezione CIFI Roma

Il piano ERTMS come driver per il rinnovamento digitale dell’infrastruttura ferroviaria

FABIO SENESI
Responsabile programma nazionale ERTMS
Direzione Tecnica – Rete Ferroviaria Italiana
Delegato CIFI Roma

 

h. 17:15 – 18:30

Question Time e casi applicativi


h. 18:30 – 19:30

Conclusioni

h. 19:30

Articoli recenti

MATERIALE DIDATTICO

PRESENTAZIONI DEL 15 GIUGNO 2020
Depliant
Presentazione - Fabio Senesi

Aziende & Lavoro

Professione, progetti e cantieri

CORSI DI FORMAZIONE

Fai crescere il tuo CV ferroviario

Normativa Libri & Riviste

Editore scientifico n.1 del settore

Pin It on Pinterest